60° Campionato Ligure di Dama Italiana

L’attività damistica in presenza in Liguria ha ripreso con la disputa del Campionato regionale di dama italiana, giunta alla sessantesima edizione. La gara si è disputata a Savona, nella sede della S.M.S. Leginese, domenica 16 maggio. E’ stato rispettato rigorosamente il Protocollo COVID emanato dalla Federazione Italiana Dama, che prevede, tra l’altro, distanziamento, controllo della temperatura, uso di mascherina e visiera, igienizzazione delle mani e delle damiere e pedine ad ogni incontro. E’ un protocollo rigido, ma che ha consentito alla FID di continuare a svolgere i principali campionati in sicurezza.

Le restrizioni richiedono uno sforzo maggiore rispetto ad una condizione normale pre-Covid. Per questo motivo qualche defezione c’è stata, ma hanno avuto ragione i partecipanti, perché la gara si è svolta in totale regolarità.

Il torneo è tato vinto per la quindicesima volta in carriera dal GM Daniele Bertè, del Circolo damistico Savonese, che ha eguagliato il record dello scomparso GM genovese Adolfo Battaglia. Al secondo posto il veterano savonese Lorenzo Bonifacino.

Nel secondo gruppo vince Fabio Damonte del CD Savonese, davanti a Stefano Iacono del CD Genovese. Il miglior della categoria Provinciale è stato Alberto Mortola del CD Genovese.

Nel gruppo Junior ha vinto a punteggio pieno Tommaso Labriola, davanti a Paolo Parodi, che ha superato per spareggio tecnico Matteo Vaiani, entrambi del CD Savonese. La migliore delle ragazze è stata Carmen Silvia Simonovici del CD Genovese.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: