Mercoledi sport

Gli appassionati di sport che hanno tagliato il traguardo del mezzo secolo ricorderanno, con piacere e soprattutto nostalgia, la rubrica Mercoledi Sport che andava in onda alle 22,30, in quella, strano ma vero, che era una volta la seconda serata. Nel Radiocorriere TV sotto il titolo della trasmissione era scritto “telecronache dall’Italia e dall’estero”, senza specificare altro. Il mercoledì era già a quel tempo sera di Coppe di Campioni ma anche di grande boxe, basket, atletica e ciclismo. Poi nel 1976, con la riforma, la rubrica passò sotto l ‘egida del Tg1 e a condurla da studio furono Giampiero Galeazzi, Fabrizio Maffei e Donatella Scarnati. Tutto questo per dirvi che una volta, orfani delle televisioni tematiche, attendevamo il mercoledì per sfamarci di sport. Questi ricordi mi sono venuti un mente oggi perché sarà davvero un grande mercoledì ad iniziare dalla quinta tappa del Giro che non dovrebbe provocare scossoni. Ma tra le 15 e le 17 anche gli sport d ‘acqua saranno in prima pagina con la semifinale scudetto Rari Nantes-Pro Recco che si gioca alla Zanelli e i 5 km di fondo che nelle acque ungheresi vedranno protagonista Paltrinieri. Poi alle 18 altri due grandi eventi, la sfida Sinner-Nadal agli Internazionali di Roma e Cagliari -Fiorentina, sfida chiave per la salvezza. Stasera poi sarà campionato con altre sette partite.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: