La notte che cambia il calcio, nata la Superlega

La notte in corso passerà alla storia del calcio e forse anche nella Grande Storia. Si perché da un paio d’ore e’nata ufficialmente la Superlega, un grande campionato europeo per sedici top del calcio. Di questa Superlega si parlava da tempo, a ragione secondo i club e le tv a pagamento. La formula attuale della Champions, per non dire dell ‘Europa League prevedeva soprattutto nella fase a gironi la partecipazione di squadre poco blasonate con troppi incontri privi di audience. Senza contare il fatto, come capitato quest’anno a Juventus ed Inter, di uscire nella fase a gironi o agli ottavi con conseguenti perdite economiche. Ecco allora, per la gioia degli appassionati dei grandi club, questa Superlega a 16 senza retrocessioni con partite di andata e ritorno,  insomma un vero campionato europeo a squadre. FIFA E UEFA hanno in queste ore detto no al progetto con conseguente espulsione da altre competizioni delle squadre ribelli che però non si preoccupano  della questione. La Superlega nascerà già nel prossimo anno e molto probabilmente si giocherà nei fine settimana, spostando di conseguenza il campionato a metà settimana. Per l’Italia hanno dato adesione Juventus, con il presidente Andrea Agnelli che si e ‘ dimesso dalla carica Uefa, Inter e Milan, poi ci saranno Bayern e Liverpool e altre grandi top. Ma i dettagli si conosceranno in giornata, al termine di una notte storica per il calcio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: