I Pirates nella tana dei Giaguari

Prende il via Domenica 18 Aprile il campionato italiano di football americano di 2° Divisione. Al via anche la compagine savonese dei Pirates 1984, matricole del campionato . Certamente un avvio non facile per i ragazzi del Presidente Giacchello che, nella prima giornata di campionato dovranno affrontare in trasferta i Giaguari Torino, seria candidata al titolo nazionale.

Per verificare lo stato di forma e i programmi del team, abbiamo incontrato l’Head Coach dei Pirates 1984 , ovvero il capo allenatore, Alfredo Giuso Delalba:

Coach Giuso, finalmente dopo oltre un anno , siamo oramai alle porte del campionato. Nonostante la pandemia siete riusciti ad allenarvi ed a seguire un programma di preparazione?: “ Ci siamo adattati di volta in volta ai vari protocolli e DPCM fino a quando la Fidaf ha dato il via libera per tornare in campo .”

Come si è preparata la squadra? .” I ragazzi sono stati fantastici. Hanno sempre lavorato sia singolarmente e successivamente in gruppo. Abbiamo anche la fortuna di avere nel nostro team dei preparatori professionali che hanno seguito la squadra costantemente, suggerendo ed indicando di volta in volta, i programmi da seguire in base al tipo di allenamento concesso.”

Passando dal Cif 9 al campionato ad 11 giocatori, avete differenziato gli allenamenti?. “ Non abbiamo differenziato ma abbiamo aumentato le ore di allenamento settimanali, aggiungendo anche dei mini camp alla Domenica”.

Visto la sua pluridecennale esperienza, secondo lei che campionato sara’? : “Sara’ un campionato livellato verso l’alto. Oltre ai Giaguari Torino, ci sono altri team ben organizzati e preparati , per citarne qualcuno Vipers Modena, Mastini Verona, Daemons Cerncusco, che daranno battaglia ogni domenica. Il livello tecnico e’ cresciuto e la competitività e’ aumentata”.

Quali sono gli obiettivi dei Pirates 1984?: “ Per noi sarebbe un grande obiettivo centrare i playoff ma per farlo dovremo affrontare ogni partita come fosse una finale . Sappiamo che per ottenerlo , dovremo giocare ogni partita come fosse una finale e che dovremo uscire sempre dal campo sapendo di avere dato tutto.”

Cosa dira’ e cosa chiedera’ ai suoi ragazzi prima della partita?: “ Affronteremo un grande team con 2 grandi coach quali , coach Harper e coach Volpi che , in Europa ed in Italia, hanno vinto tanto. Questo vuol dire che , oltre ad aver portato una grande esperienza , portano equilibrio in un squadra colma di giovani talenti quale il team torinese. Ai miei ragazzi diro’ solo di godersi ogni secondo perché, in questi 2 anni senza football, se lo sono meritati di essere in campo. Poi gli chiedero’ di sconfiggere l’avversario piu’ ostico, quello che e’ dentro di noi. Per battere i Giaguari e tutti i team che incontreremo, dovremo andare oltre i nostri limiti”.

Non ci resta altro che dire ai pirati di issare le vele ed augurare al team …..buon vento!

La partita sara trasmessa in streaming sul canale Twicht dei Giaguari Torino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: