Canottaggio: due ori per la Lni Savona alla gara di Genova

Finalmente i giovani canottieri della Lega Navale savonese sono potuti tornare a cimentarsi nelle fondamentali sfide in mare. Nel pieno rispetto del protocollo antiCovid 19, si è svolta sulla “Arena del mare” di Genova Prà la prima regata regionale di canottaggio del 2021, aperta alle altre regioni con gare valide anche per qualificazioni a regate nazionali, alla quale ha preso parte il Gruppo Canottaggio della Lega Navale di Savona con quattro equipaggi che hanno ottenuto due ottimi primi posti e due quarti posti. Il primo oro è stato conquistato dall’atleta Michelangelo Malinconiconella specialità del singolo 7,20 Allievi C sulla distanza di 1.500 metri che ha distanziato di oltre 31 secondi l’atleta del Rowing Club Genovese e di 43 secondi il terzo arrivato della S.S. Murcarolo. A seguire la Can. Sanremo e la Can. Speranzadi Genova Prà. Un risultato che è ancora più importante perché, confrontato con i tempi delle altre due serie della stessa specialità, quello di Michelangelo è stato il miglior tempo in assoluto. Particolare non secondario che fa ben sperare per i prossimi impegni.

Il secondo oro sembra proprio la conferma che buon sangue non mente, perché è stato ottenuto da Paola Maria Malinconico, sorella minore, nella specialità del singolo 7,20 Allievi B2 sulla distanza di metri 1.000 nella quale, al termine di una gara condotta sempre in testa, ha prevalso per un paio di imbarcazioni sull’atleta della CanottieriElpis di Genova. Paola era alla sua prima gara in barca e aveva già dato prova delle sue potenzialità conquistando il titolo regionale indoor nell’unica gara del 2020 che si era svolta prima del blocco dell’attività causato dalla pandemia.

I due quarti posti sono stati ottenuti dagli atletiFederico Gosonel singolo junior metri 2.000 e  Michele Loffredo nel singolo Pesi Leggeri metri 2.000.

Un buon inizio quindi per i canottieri savonesi che hanno patito la pesante situazione legata alla pandemia, aggravata dalla limitatezza degli spazi (necessari per il distanziamento negli allenamenti a terra) ed alle condizioni meteo sfavorevoli, in cui non hanno potuto allenarsi con regolarità, sotto la guida dell’allenatore Franco Badino, dell’istruttrice Federica Perata e del ds Bruno Pignone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: