E’ una vergona civile e sportiva!. Non ci sono altri termini per definire la decisione dei responsabili, di dar luogo regolarmente alla corsa del Mugello dopo la tragica morte del giovane diciannovenne Svizzero. Gli stessi piloti, compreso Valentino Rossi avrebbero preferito non correre quella gara, ma fermarsi sarebbe stata la cosa più giusta e doverosa da fare. Purtroppo anche il ...