Mi ricordavo di Alberto Bettiol per quello splendido Giro delle Fiandre che vinse nel 2019, l’ultima corsa che vidi con mio padre. E così oggi quando l’ho visto alzare le mani al cielo per il successo nella diciottesima tappa Rovereto-Stradella ho provato, credo come tanti, delle belle emozioni. Bettiol ha vinto come quel pomeriggio belga, di forza, di potenza. Il ...