Nuoto Artistico: agli Europei di Belgrado l’Italia con ben 7 atlete savonesi vince 4 medaglie d’argento e 3 medaglie di bronzo

0
31

Si sono conclusi ieri a Belgrado, in Serbia, i Campionati Europei di Nuoto Artistico con un’altra pioggia di medaglie per la Nazionale Italiana della quale fanno parte ben 7 atlete della Rari Nantes Savona Giorgia Lucia Macino, Marta Murru, Carmen Rocchino, Sophie Tabbiani, Beatrice Andina, Flaminia Vernice e Sarah Maria Rizea, oltre ai due allenatori Federica Sala e Davide Torreggiani. Le sincronette savonesi hanno conquistato 3 medaglie d’argento nel Doppio Misto Free (Vernice), nel Doppio Misto Tecnico (Rizea) e nella Squadra Free (Macino, Murru, Rocchino, Tabbiani, Andina) e 2 medaglie di bronzo nella Squadra tecnica e nell’Acrobatic Routine (Macino, Murru, Rocchino, Tabbiani, Andina). Afferma l’allenatrice Federica Sala: “Le ragazze sono state molto brave, era una squadra mista con atlete Senior e molte Junior. I Doppi e i Doppi Misti sono cresciuti molto dall’inizio dell’anno e siamo riusciti a migliorare anche la parte artistica rispetto alle competizioni precedenti. Essendo ancora categoria Junior siamo riusciti ad ottenere ottimi risultati, stiamo lavorando nella direzione giusta. Per quanto riguarda la Squadra le ragazze sono state molto brave, era un anno che non partecipavano ad una competizione internazionale, sono molto contenta di come hanno reagito dopo la qualificazione delle Team Free che non è andata troppo bene. C’è rammarico per l’Acrobatic Routine in cui credevamo molto ma un errore di valutazione, che purtroppo in questo nuovo regolamento accade, ci ha fatto commettere un errore decisivo. Come prima esperienza da allenatore con una nazionale assoluta è stata molto impegnativa, ma anche molto soddisfacente perchè abbiamo portato a casa il trofeo per nazioni”.

(Nella foto in allegato, le 7 atlete savonesi con gli allenatori
Federica Sala e Davide Torreggiani).