Spalletti in cattedra. Lezione ai corsi per Ds e per tecnici UEFA Pro

0
192

In un’aula che ormai conosce molto bene, la stessa dove si è formato come allenatore e dove con i suoi Azzurri prepara gli impegni internazionali, Luciano Spalletti il 3 ottobre si è posizionato dietro alla cattedra e ha tenuto una lezione plenaria agli allievi del corso per Direttore Sportivo e per allenatore UEFA Pro. “Quando a Coverciano hanno bisogno di me – ha esordito il commissario tecnico, rivolgendosi alla platea assiepata nell’aula magna del Centro Tecnico Federale – rispondo sempre di sì. Perché qui ho imparato tantissime cose e ho passato molto tempo, e senza la loro disponibilità non potrei essere in paradiso da vivo: quello da Ct è l’incarico più alto della mia storia da allenatore”. Seduto nelle prime file, intento ad ascoltarlo, anche Gigi Buffon, il capo delegazione della Nazionale che proprio con Luciano Spalletti ha iniziato il suo nuovo percorso azzurro e che da lunedì scorso ha iniziato a seguire le 144 ore di programma didattico del corso dedicato a formare i futuri ds. Oltre al recordman di presenze in Nazionale, la classe del corso per Direttore sportivo è composta da protagonisti del calcio italiano come il campione del mondo del 1982 Daniele Massaro; l’ex azzurra Marta Carissimi; l’head of Performance della Sampdoria, Nicola Legrottaglie, e l’ex calciatore di Reggina e Sassuolo, Simone Missiroli. Tra i corsisti inoltre anche il vicepresidente e amministratore delegato del Catania, Vincenzo Grella; l’attuale dg del Catania, Luca Carra; la responsabile del settore femminile della Ternana, Isabella Cardone, e il team manager del Nizza, Simone Ricchio.
Il corso per allenatori UEFA Pro rappresenta invece il massimo livello formativo per un tecnico e – in caso di esito positivo degli esami finali – abilita a poter guidare qualsiasi squadra, comprese quelle partecipanti ai campionati di Serie A e Serie B. Sono molti i nomi noti del calcio italiano – e non solo – che sono stati ammessi a seguire il cosiddetto ‘Master’ per allenatori, a cominciare dal campione del mondo nel 2006, Alessandro Del Piero. Nella classe presenti anche il vicecampione d’Europa nel 2012, Ignazio Abate, e gli ex azzurri Andrea Dossena, Marco Parolo e Giampiero Pinzi, oltre a vecchie conoscenze del nostro massimo campionato come – solo per citarne alcuni – Ibrahim Ba, Cristian Ledesma, Guglielmo Stendardo e Simone Padoin (quest’ultimo è stato campione d’Europa nel 2003 con la Nazionale Under 19). Nella classe anche Jacopo Leandri, già tecnico della Nazionale femminile Under 17, e Matteo Cioffi, docente di Psicologia del Settore Tecnico