A un passo dal “doblete” : una Cantera TDL Under 17 colorata d’argento

0
462

Sfiorato l’en plein. Questa la dedica che va di diritto al gruppo 2006-2008 che suddiviso in 2 squadre (Estrella Dorada e Canterita) ha centrato l’insperata finalissima (la settima consecutiva) nello Spain Trophy 2023.Tutto pareva compromesso dopo le prime due giornate nonostante ottime prestazioni. Un solo pareggio (rivelatosi poi decisivo) all’esordio e due sconfitte di misura per 1 a 0 sembravano aver precluso ogni possibilità di podio alla nutrita pattuglia biancorossa. Poi il merc.5 la riscossa, frutto di quell’ atteggiamento volitivo ed guerriero che contraddistingue le selezioni targate Cantera e vergate da mister Vaniglia. La doppia vittoria maturata dall’Estrella Dorada, complice un fortunoso incrocio di risultati ha spianato la strada per il raggiungimento del primo posto. Esaltante la prova fornita con i fortissimi orange della Pavoniana Gsd. Un 2 a 1 che porta la firma del bomber fuoriquota Leo  Carastro e di Luca Palumbo (pennellata di sinistro all’incrocio su punizione). Niente da fare invece con la corazzata Icierre Pack Brescia, una rappresentativa plus regionale con una nutrita schiera di giocatori professionisti che ha fatto sue tutte le gare in programma. Anche in questo caso però Calcagno e compagni hanno saputo dare del filo da torcere. Sotto di due reti ed in inferiorità numerica hanno dapprima accorciato le distanze sfiorando poi un insperato pareggio. Ha commentato così l’esito del torneo il responsabile tecnico ed organizzativo Dott. Felicino Vaniglia . ” Tutti i giovani e promettenti talenti scesi in campo sono stati eccezionali andando ben al di là di ogni più rosea previsione. Sapevamo di aver allestito un gruppo competitivo sotto tutti i profili ma non pensavamo si potesse raggiungere un traguardo così elevato. Non amo sottolineare i singoli preferisco sempre parlare di “gruppo” e tutti indistintamente si sono battuti da “canteriani” veterani. Spirito “ribelde” ed indomito, fair play, rispetto dell’avversario, senso di appartenenza, cuore da gettare oltre l’ostacolo. Mi piace rimarcare la colorata e simpatica presenza di ben 4 elementi classe 2009 che rappresentano il futuro per il nostro glorioso club.Il brand “Cantera Torre de Leon” esce ancora una volta rafforzato da questa spedizione (un vero marchio di garanzia) e a breve potrà ricompattarsi partecipando ad altre iniziative. Il mio pensiero ed i miei ringraziamenti vanno alle famiglie che ci hanno dato fiducia e che penso siano state ripagate dal nostro impegno tangibile e dalla professionalità, competenza e dedizione con cui abbiamo seguito i loro “gioielli”. Auguro una serena estate a quanti per motivi di lavoro, di studio o di salute, avrebbero voluto esserci. Potranno recuperare la prossima stagione in quanto abbiamo già provveduto ad iscrivere 3 squadre : U19 – U17 e U15. Cantera Torre de Leon. un’avventura, un’emozione, un soffio di giovinezza, che ti rimarrà per sempre dentro. “Nella vita non contano i passi che fai, nè le scarpe che usi, ma le impronte che lasci!”