Youth Knowledge Exchange, la LND presente all’evento ECA a Roma

0
36
Anche la Lega Nazionale Dilettanti ha preso parte alla quarta edizione del convegno ECA Youth Knowledge Exchange appena conclusosi (20/10) a Roma, uno degli appuntamenti internazionali più importanti dedicati al confronto sull’evoluzione dei metodi di lavoro nella gestione dei settori giovanili tra i club iscritti all’associazione continentale. Per la prima volta l’Italia, grazie al coinvolgimento della AS Roma, è stata scelta come sede per l’incontro organizzato con i rappresentanti di 60 squadre europee – tra cui Manchester City, Manchester United, Bayern Monaco, Inter, Benfica, Sporting CP, Salisburgo e Bayer Leverkusen – durante il quale si è ampiamente discusso della formazione degli allenatori delle squadre giovanili, tema di particolare interesse per la LND rappresentata per l’occasione dal coordinatore tecnico delle Rappresentative Nazionali Massimo Piscedda. Attraverso testimonianze dirette, come quelle portate sul palco dello Stadio Olimpico dal General Manager dell’AS Roma Tiago Pinto, dal responsabile del Settore Giovanile giallorosso Vincenzo Vergine e dal Direttore Tecnico delle giovanili azzurre Maurizio Viscidi, il confronto ha offerto molti spunti di riflessione sul modello di crescita a 360° che coinvolge calciatori, allenatori e staff tecnici, una visione largamente condivisa nel Progetto Giovani LND. “Il metodo di lavoro prevede un approccio complessivo alla materia seguendo le linee guida agonistica, formazione e scouting – ha sottolineato Piscedda a proposito del progetto – Ciascun aspetto ha un’importanza strategica per valorizzare al meglio il valore tecnico espresso dal mondo dilettantistico, da questo punto di vista stiamo implementando alcuni concetti come l’introduzione dei parametri SAR e SID (struttura adatta al ruolo e struttura in definizione) nelle valutazioni che forniranno gli osservatori per un’analisi più approfondita dei profili seguiti”.