La comunicazione per tutte le società sportive liguri da Coni e Regione: “Individuate i ragazzi provenienti dall’Ucraina e permettete loro di fare sport”

0
53

La lettera firmata dall’Assessore allo Sport Simona Ferro e dal presidente del Coni Liguria  Antonio Micillo è un appello accorato quello lanciato nei confronti di tutte le società liguri presenti sul territorio regionale. L’invito è quello di aprire le porte dei propri impianti a tutti i profughi provenienti dall’Ucraina, con l’obiettivo di far proseguire loro l’attività sportiva praticata nel loro paese devastato dalla guerra in corso. Tale appello “umanitario” è stato promulgato attraverso una lettera aperta alle società, di cui di seguito diamo puntuale riscontro:

“Cari Presidenti, la Regione Liguria ed il CONI Liguria, raccogliendo anche l’invito del Presidente del CONI Giovanni Malagò, intendono favorire l’accoglienza in Liguria dei ragazzi e delle ragazze Ucraine.
Il terribile conflitto esploso in Ucraina ha già visto, con estrema immediatezza, una spontanea gara di solidarietà e siamo a conoscenza che già alcune ASD/SSD, con grande slancio di generosità, hanno cercato di mettere a disposizione le strutture, i tecnici e tutto quanto è necessario per permettere a questi giovani atleti di continuare a praticare lo Sport.Tanti Ucraini sono arrivati anche in Liguria e molti dei quali ragazzi e ragazze che fino a qualche settimana fa potevano praticare il loro sport. Pensiamo quindi sia doveroso, da parte delle Associazione sportive della Regione, attivarsi al fine di permettere ai ragazzi/e che hanno raggiunto la nostra regione di continuare la loro attività sportiva. La Regione Liguria ed il Comitato Regionale CONI Liguria, si renderanno operativi per conoscere l’ubicazione dei ragazzi/e arrivati in Liguria e poterli indirizzare alla Società sportiva disponibile più vicina.
Vi preghiamo comunque di cercare autonomamente di individuare quelli presenti nel vostro territorio.La nostra Regione spesso ha subito eventi devastanti basti ricordare le frequenti alluvioni e non ultimo l’immane disgrazia del Ponte Morandi e sempre abbiamo ricevuto solidarietà ed aiuti concreti. E’ il momento di far sentire la vicinanza anche del Mondo dello Sport al popolo ucraino attraverso questa semplice ma significativa iniziativa che siamo certi avrà una risposta positiva da parte di tutti voi.
Chiediamo ai Comitati Regionali delle FSN/DSA/EPS di inoltrare la presente comunicazione a tutte le ASD/SSD loro affiliate, di raccogliere le loro adesioni ed inoltrare immediatamente al CONI Liguria all’indirizzo email: liguria@coni.it Grazie per la Vostra collaborazione.
Si resta a disposizione per ogni ulteriore chiarimento in merito.
Un cordiale saluto
L’Assessore allo Sport Regione Liguria Simona Ferro
Il Presidente Coni Liguria Antonio Micillo