Il poker di Fulvio Florean

0
136

CANELLI

NOSTRO SERVIZIO

Ha un’espressione che mette insieme allegria, ricordi ed anche un pizzico di malinconia, pensando al tempo che scorre. Di certo ieri il copilota Fulvio Florean ha vissuto a Canelli, nella quinta edizione del Rally . dei Vigneti Monferrini, una delle domeniche più intense della sua luminosa carriera, per tante ragioni. La prima, e scusate se è  poco, quella di aver incassato la quarta affermazione consecutiva agli appuntamenti rallystici ai quali ha preso parte e la seconda di aver ottenuto qui il bis sei mesi dopo l’edizione precedente, svoltasi in Estate a causa della pandemia. Pilota fu, nell ‘edizione precedente, Elwis Chentre, mentre ieri sul sedile di guida c’era  Alessandro Re, compagno di tante avventure prima che Florean annunciasse un ritiro, durato fortunatamente pochi mesi. E allora ecco che tra il successo e la premiazione quell’espressione un po’ così che può avere anche chi non ha visto Genova e che pensa quante cose siano passate tra una gara e l’altra. Poi certo un complimento alla Volkswagen Polo che si è mossa alla perfezione nelle prove speciali seguite da tanto pubblico, finalmente tornato libero a seguire le competizioni sportive. Il podio riassume anche l’ottimo livello della gara che vede al secondo posto Jacopo Araldo e Lorena Boero e al terzo gli svizzeri Ivan Ballinari e Marco Menchini. Buona organizzazione e giornata piacevole per chi ha assistito alla gara e, tra una prova e l’altra  ha trovato consolazione nella cucina del luogo

Nella foto un momento della gara vittoriosa di Re-Florean.