I demoni trascinano i pirati all’inferno.

0
311

C’era molta aspettativa in casa Pirates per questo esordio nel loro secondo campionato di 2° Divisione nazionale. I segnali che erano arrivati dalla pre-season ligure erano incoraggianti e facevamo sperare in meglio. Purtroppo alla vigilia succede che una delle cose piu piccole del pianeta, un virus, ci metta lo zampino e tutti i buoni propositi vanno a farsi benedire. I pirati cosi si presentano a Cernusco con ben 5 assenze e con almeno 4 elementi rimessi in piedi alla domenica mattina, imbottiti di farmaci ed in condizione precaria.

Viste queste premesse le chance dei pirati di poter rendere vita dura ai Daemons, team candidato alla vittoria finale, erano ridotte al lumicino. Il nutrito roster dei demoni lombardi e la loro confermata capacita’ tecnica, faceva si che la partita si indirizzasse da subito nella direzione lombarda, che chiudevano il primo tempo con un perentorio 33 a 6, con l’unica meta dei Pirates dell’inossidabile #19 Michele Ruta che riceveva un lancio dal suo quarterback #1 Burato ( in condizione fisica precaria) e si involava solitario in meta per 50 yds . La successiva trasformazione veniva bloccata. Le 4 segnature dei demoni erano frutto di 3 pass e di una corsa da 2 yds. La partita del secondo tempo aveva poco da dire, con i pirati purtroppo incapaci di reagire e i demoni in controllo della partita. Ancora una segnatura per loro all’inizio del 3° quarto sempre su pass. Fine match.

Uniche note positive per i liguri sono state, la difesa sulle corse praticamente impenetrabile e le ricezioni di 4 ricevitori diversi. Poco da dire per il resto con roster ridotto e alcuni giocatori assenti e/o in precaria condizione era difficile solamente sperare di impensierire questi Daemons , squadra molto tecnica, ottimamente allenata e con un timing perfetto tra il quarterback ed i suoi ricevitori.

Eugenio Meini, DS Pirates 1984 : “ Non rimprovero nulla ne’ ai ragazzi ne’ al coaching staff che , nonostante le difficolta’ oggettive, hanno dato tutto ed onorato il campo. Peccato non essere stati al completo ed in condizione fisica ottimale. Non voglio cercare scusanti, ma sicuramente sarebbe stata un’altra partita. Voltiamo pagina, prendiamo la partita coi Daemons come un ulteriore allenamento e concentriamoci sui Saints Padova ( vittoriosi contro i Sentinels Gorizia 21-0, ndr.), squadra di grande tradizione , molto forte fisicamente e con spiccate individualita. I veri pirati li vedremo il 20 Marzo a Luceto.”

Appuntamento quindi Domenica 20 Marzo alle ore 14,30 presso il Pirates Field di Luceto, Albisola Superiore.