A Laigueglia vince a sorpresa lo sloveno Polanc

0
648


LAIGUEGLIA- Incredibile tripletta della UAE Team Emirates che ha vinto la 59esima edizione del Trofeo di Laigueglia, gara di apertura del calendario ciclistico nazionale, con Jan Polanc. Lo sloveno ha preceduto i compagni di squadra Juan Ayuso ed Alessandro Covi. Da segnalare la spettacolare prova di Lorenzo Rota, grande protagonista di giornata, che ad un certo punto sembrava potesse tener testa agli scatenati avversari della UAE. A riprendere le fasi finali della bellissima corsa la diretta Rai che è stata vista da milioni di telespettatori.
La gara è stata ravvivata nelle prime tre ore di corsa dalla lunga fuga di cinque elementi: Lorenzo Roda (Biesse-Carera), Ricardo Tosin (General Store Essegibi Curia), Jacopo Cortese, Francesco Carollo (Mg.K Vis-Color for Peace-VPM) e Gil Gelders (Bingoal Pauwels Sauces WB) che sono stati sempre tenuti sotto controllo dal gruppo ed hanno raggiunto al massimo quattro minuti di vantaggio.
Poi il momento decisivo quando si è creato in testa un folto gruppo formato da Juan Ayuso, Alessandro Covi, Davide Formolo, Joel Suter, Diego Ulissi (UAE Team Emirates), Jan Bakelants, Simone Petilli, Lorenzo Rota (Intermarchè-Wanty-Gobert), Samuele Battistella, Fabio Felline, Simone Velasco (Astana-Qazaqstan), Eddie Dumbar, Richie Porte, Salvatore Puccio, Carlos Rodriguez Cano (Ineos-Grenadiers), David Gaudu, Mathieu Ladagnous (Groupama-FDJ) e Lukasz Owsian (Arkea Samsic). E’stato proprio da questo lotto di uomini di testa che sono usciti i ciclisti che hanno dato vita alle ultime entusiasmanti fasi della corsa. Polanc è un vincitore a sorpresa perché ad un chilometro dal traguardo erano in testa, e sembravano destinati a giocarsela in una volata a tre Rota, Covi ed Ayuso. Poi il sorprendente ritorno di Polanc ed il vincente gioco di squadra della UAE.
Grande soddisfazione per gli organizzatori per una corsa spettacolare che è stata anche caratterizzata da uno splendido sole e seguita da decine di migliaia di tifosi ed appassionati.
“Le riprese in diretta della Rai- ci ha detto con gioia il sindaco Roberto Sasso Del Verme- sono state viste da milioni di telespettatori. Il tempo ci ha aiutato: è stata una edizione bellissima anche se prima del via abbiamo osservato un minuto di silenzio per ricordare la tragedia della guerra in Ucraina che ha anche tolto la possibilità ai ciclisti della squadra russa di partecipare”.
Molto felice della spettacolare giornata anche il vicesindaco Giancarlo Garassino che fu anche uno dei promotori della nascita della corsa: “E’ stata una grande festa dello sport- con la diretta Rai come ai vecchi tempi. C’erano tanti campioni ed il pubblico delle grandi occasioni. Ancora una volta una grande occasione per promuovere il nostro territorio”.
Questo l’Ordine d’arrivo.
59esimo Trofeo di Laigueglia: 1) Jan Polanc (UAE Team Emirates) che compie i 202 km del percorso in 5 ore 2’25”; 2) Juan Ayuso (id) a 1”; 3) Alessandro Covi (id); 4) Lorenzo Rota (Intermarchè Wanty Gobert Materiaux); 5)Carlos Rodriguez (Ineos Granadiers) a 8”; 6) Lafay (Cofidis) a 23”; 7) Ulissi (UAE)a 31”; 8) Ciccone (Trek Segafredo); 9) Pacher (Groupama); 10) Campoussin (AG2R Citroen Team).
CLAUDIO ALMANZI