Al francese Thibault la Granfondo di Laigueglia

0
84


LAIGUEGLIA- Il francese Clement Thibault ha vinto la Granfondo Internazionale di Laigueglia che quest’anno ha visto alla partenza un numero limitato di concorrenti: 1.500, numero dettato da motivi sanitari e di sicurezza. Il transalpino, che difende i colori della GMC 38, ha preceduto di un soffio Manuel Senni (GC Borello) e di una dozzina di secondi Roberto Cesaro (Euronix).
In campo femminile si è invece imposta per distacco la canadese Emilie Fortin (Sprinteur Nice). La seconda l’ italiana Lisa Aime (Gs Passatore) è giunta ad oltre 5 minuti, mentre la terza piazza è andata alla ciclista dello Swaziland Emilie Bottini (Zerotest). Thibault e la Fortin hanno indossato la maglia di leader della classifica del Trofeo: la gara di oggi infatti apriva la prestigiosa challange Gran Trofeo Alpi. La gara di oggi ha aperto il calendario internazionale delle Granfondo. La prossima tappa della challange del GS Alpi è in programma il 13 marzo: sarà la nona edizione della Granfondo Internazionale di Alassio.
Seguiranno le tappe di Torino (1 maggio), la Granfondo Damiano Cunego (26 giugno) e la Granfondo dell’ Aprica (29 agosto).
Tra i locali da segnalare il quarto posto di Riccardo Mondino (Circolo Sportivo Ortovero) nella categoria SGNTB. Grande soddisfazione per gli organizzatori ed il Comune per una gara avvincente e seguitissima da un folto pubblico di appassionati: “Anche quest’anno – spiega il sindaco di Laigueglia Roberto Sasso De Verme- l’appuntamento con la Granfondo si è rivelato un vero successo. Il tempo splendido e l’ organizzazione impeccabile del GS Alpi ci hanno offerto un evento seguito da migliaia di appassionati ed amanti delle due ruote”. Prima del via il sindaco ha chiesto un minuto di silenzio per quanto sta tristemente accadendo in Ucraina a poca distanza da casa nostra. Organizzatori, atleti e tutto il pubblico hanno accolto con favore l’appello unendosi in un minuto di raccoglimento.

Questo l’ ordine d’arrivo. 

Granfondo Internazionale di Laigueglia: 1) Clement Thibault (GMC 38) in 3 ore 11’54”; 2) Manuel Senni (GC Borello) a 1”; 3) Roberto Cesaro (Euronix) a12”; 4) Federico Pozzetto (MGKVis Dal Colle), a 17”; 5) Andrea Pisetta (Team Sildom Garda) a 18”; 6) Enrico Filippi (MGKVis Dal Colle) a 21”; 7) Ettore Carlini (GC Melania) a 23”; 8) Christian Martinelli (Team Colpack) a 23”; 9) Rossano Mauti (CC Roma Cicli Rossi) a 25”; 10) Francesco Tamussi (Team Oop) a 26”.

Femminile: 1) Emilie Fortin (Canada, Sprinteur Nice) in 3 ore 29’34”; 2) Lisa Aime (Gs Passatore) a 5′ 12”; 3) Emilie Bottini (Swaziland, Zerotest) a 8’47”; 4) Giulia Portaluri (Rodman Azimut Squadra Corse) a 11’25”; 5) Sabrina De Marchi (id.) a 12’06”; 6) Mara Manfedi (Ag Corea Dal Colle) a 12’55”; 7) Maria Elena Palmisano (Garda Scott) a 14’25”; 8) Iride Bertone (Bike4Langhe) a 14’28”; 9) Chiara Mazzetto ( PM Sport) a 15’05”; 10) Eleonora Calvi Di Coenzo (Rodman Azimut Squadra Corse) a 16’03”.
CLAUDIO ALMANZI