ESCLUSIVA ECO – CASSANI SI DIMETTE MARTEDÌ

” Vede, il problema  non sono le medaglie  mancate perché alla fine il bilancio del ciclismo è  buono, il problema è  l ‘eccessiva  autonomia che Cassani si è  preso, andando oltre il principio del suo mandato”: parla così un alto dirigente della Federciclismo, legato all’attuale presidente  Cordiano Dagnoni. Da tempo dunque, come risulta da questa dichiarazione  il rapporto tra alcuni settori federali (ma anche tecnici..) e il Ct Cassani erano ai minimi storici e, per chiuderli, mancava la “prova  fumante ” in grado di concretizzare  la rottura. Non era facile considerato che Cassani, particolare  non trascurabile,  gode dell’affetto di tanti appassionati che lo hanno apprezzato  per tanti anni anche come commentatore  tecnico della RAI. E poi c’era quel gioiellino  da lui inventato  che risponde al nome di Giro d’Italia Under 23. Insomma non era facile ed ecco dunque che il mancato risultato nelle prove su strada è  diventata ghiotta occasione per il duello finale. “Entro martedì, mercoledì  al massimo, Cassani si dimetterà  dall’incarico ed Europei e Mondiali saranno gestiti da una commissione  tecnica  provvisoria”. Dunque sembrano davvero le ultime ore per il ravennate  che da corridore ha disputato  12 Giri d’Italia e nove Tour. ” Vede- conclude la nostra  fonte- il nuovo presidente  vuole creare discontinuità  con il passato e Davide era troppo ancorato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: