“Boissano AtleticaEstate”

Grande partecipazione e ottimi risultati per la prima giornata di “Boissano AtleticaEstate – Community Italian Riviera
2021”, valida anche quale 2° tappa del “Grand Prix Liguria Sportlife”. Organizzazione tecnica dell’ASD Atletica
Arcobaleno Savona e dell’ASD Atletica Run Finale, affiancate dalla US Maurina OlioCarli che ha contribuito al
montepremi dell’evento.
Come sempre grandi i volontari del Boissano Team e della locale Pubblica Assistenza Croce di Malta che hanno
garantito un contesto di insieme veramente accogliente ed ottimale.
E ci sono stati molti motivi di esultanza per gli oltre 500 atleti in cgara.
Nelle corse numerosi i “PB” abbattuti e, tra questi, alcuni decisamente “pesanti”.
Ilaria Accame, velocista di Arnasco cresciuta nel vivaio Run Finale e ormai tra le leaders dell’Arcobaleno Savona,
esordisce in stagione sui 400. Precedente primato personale polverizzato con un miglioramento di 3 secondi
abbondanti. Sino ad arrivare ad un grande 55.04 che, tra l’altro, significa nuovo primato provinciale assoluto, a
migliorare il precedente record che apparteneva dal 1978 ad una figura storica dell’atletica savonese, Giuliana Bargioni
(all’epoca approdata in azzurro).
Ed è sua la miglior prestazione di giornata in campo femminile.
Alle sue spalle si migliora anche Alessia Peduzzi (ASD Atletica Sanremo) che scende a 56.86.
Bene i 100 che vedono l’affermazione di Francesca Paolin (Castell’Alfero) sulla giovanissima portacolori Arcobaleno
Elisa Moro (pass per i Nazionali Allievi realizzato correndo in 12.58) e su Aurora Greppi (Arcobaleno) anche lei
approdata allo stagionale di 12.66.
Nei 3000 affermazione per l’indomita ed inarrestabile Laila Hero che si impone in 11.07.97.
Buoni riscontri dalla pedana del martello. Tra le Assolute vince Ilaria Marasso (CUS) con una miglior misura di 51.20.
Ma gran bella gara anche tra le allieve: vittoria per l’imperiese Lisa Severoni con 40.70, ma alle sue spalle grande
crescita della coppia Arcobaleno Diana Badino (che arriva a 38.18) e Jazmin Achucarro Gamarra (37.90 la sua miglior
misura).
In campo maschile miglior performance di giornata per l’atteso Marco Lingua. Il piemontese, recentemente approdato
al 16° titolo italiano in carriera, è meno brillante rispetto ad altre occasioni ma sfiora comunque i 70 metri, con un
miglior lancio a 69.63.
Tra gli junior (attrezzo da 6 kg) si impone Davide Costa (CUS Genova), con un ottimo 69.73.
E lo sprinter Luca Biancardi conferma quanto di buono già messo in tavola in questa stagione di ripartenza: corsa facile
e decontratta, concentrato sulla sua azione. Risultato: vittoria con ampio margine ma soprattutto miglioramento di 8
centesimi del PB che iniziava ad essere anzianotto. 10.67 con vento nullo, come dire… non siamo poi così lontani dai
top di categoria, anzi…
Alle sue spalle 10.92 per il torinese Mattia Jason Ndongala e buone prove anche per lo junior della Foce Sanremo
Davide Ebrille (11.12) e per il rientrante Francesco Gallo (trionfo Ligure) che è 4° in 11.13.
400 ostacoli con cavalcata facile di Francesco Rerbagliati (Arcobaleno): 53.85 il crono all’arrivo, sicuramente di livello.
Bel 400 con vittoria per Marco Zunino (Arcobaleno) in 49.22 e ottimo argento per Gabriele Scarrone (Alba Docilia) che
realizza 49.32.
In ambito giovanile almeno tre le prestazioni top: Anna Crovetto (Atletica Varazze) dominatrice dei 300 cadette in
41.37 e, sempre sui 300 ma al maschile, ottima prova di Mario Bersanetti (Don Bosco) impostosi in 37.09, prestazione
di grande spessore.
Sugli 80 Cadetti ennesimo miglioramento di Gabriele Quattropani (Atletica Ceriale) che si porta a 9.76, salendo
ulteriormente nelle liste nazionali.
Prossimo appuntamento boissanese per Martedì 27 Luglio con la 2° giornata di “Boissano Atletica Estate –
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: