Larissa out, softball ok e basket fortunato

Tre notizie di sport che si susseguono in questo caldo pomeriggio di fine giugno. Tre notizie che confermano come lo sport sia come la vita, con i momenti di gioia e di dolori. Prendere Larissa Iapochino considerata un sicuro talento nell’atletica leggera. I media l’hanno fatta crescere precocemente e del resto non poteva essere diversamente visto le sue misure nel lungo. Se poi si aggiunge che Larissa è  figlia di Fiona May l’equazione sul suo talento non fa una piega. Dunque Larissa segnalata come sicura protagonista ai Giochi, ormai al via tra tre settimane. E invece un infortunio sabato, ai campionati italiani di Rovereto che ne pregiudica la presenza. E adesso la  spedizione azzurra nell l’atletica rischia grosso considerato che Tamberi non è  al meglio,e che i velocisti Jacobs e Tortu non sono certo al top.

Chi si appresta a disputare dei Giochi da sogno sono le ragazze del softball che stasera contro l’Ungheria di giocano il titolo continentale dopo aver battuto, in soli tre inning, la Bulgaria 27-0. E poi il basket con la Nazionale di Meo Sacchetti che nel preolimpico si trova già in semifinale dopo che il Senegal ha rinunciato, causa Covid, alla trasferta. La nazionale adesso deve battere il Porto Rico per evitare di incontrare la Serbia, vera favorita del torneo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: