La Coppa Italia Dilettanti del Savona: a 30 anni di distanza il ricordo dei tifosi (VIDEO)

Foto da archivio di E. Grenno

23 giugno 1991, il Savona vinceva la Coppa Italia. Il ricordo di Maurizio Scaramuzza, Franco Etere, Ivan Negretto e Ettore Molino

Era la stagione calcistica 1990-91 quando il 23 giugno 1991, il Savona Fbc, presieduto da Enzo Grenno e allenato da Luigino Vallongo, aggiungeva al suo palmares un ulteriore successo alla sua lunga storia sportiva. Gli striscioni, infatti, si fregiarono della conquista della Coppa Italia Dilettanti. La Coppa Italia 1990-91 si avviò, per la fase interregionale, giovedì 23 agosto 1990 con circa 900 squadre partecipanti.  Una serie positive di vittorie positive durante le qualificazioni spianano la strada alla fase finale della Coppa Italia che mette di fronte Savona ed Avezzano. La prima gara si svolge al “Bacigalupo”, il Savona spinge ma non passa e lo 0-0 finale lascia l’esito tutto aperto per la partita di ritorno. Il giorno decisivo è mercoledì, 12 giugno 1991: il risultato non si sblocca neppure sul campo abruzzese e tutto viene deciso ai rigori. Il Savona vince per 6-5 .
Restava ancora da conquistare il titolo assoluto della Coppa Italia Dilettanti, tra la squadra vincente della categoria Interregionale e quella vittoriosa nella categoria di Promozione. Il successo arriva ad un altra squadra ligure, la Sestrese. Poi il arrivò il 23 giugno del1991, il grande giorno per il SAVONA, allo stadio comunale Barone Giuseppe Raffaele Macrì di Locri dove il Savona vince la sfida tutta ligure con la Sestrese per 2-0 grazie alla doppietta di Gatti tra primo e secondo tempo.
A ricordo di quel momento storico abbiamo chiesto una loro testimonianza a chi da anni è cresciuto e vissuto tra vittorie e sconfitte del glorioso Savona Fbc. Tra i protagonisti di allora Maurizio Scaramuzza, assessore allo sport del Comune di Savona, da sempre appassionato di sport e tifoso di calcio, Franco Etere e Ivan Negretto, due personaggi famosi della gradinata Perachino e tifosissimi del Savona Calcio 1907, ed Ettore Molino da sempre sostenitore e tifoso dei “delfini biancoblù”.

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: