Antonio Conte: con tutto il rispetto mister ma è ora che vada altrove.!

Come era logico prevedere è finito il momento che il signor Conte faccia il signore con i soldi degli altri, chiedendo cose impossibili in un momento in cui anche il più grande calcio deve imparare a risparmiare ed avere il passo lungo come la gamba. Il signor mister se ne va di certo con una buona uscita, di ben sette milioni di euro!!. Ma vorrei che tutti ci rendessimo conto che tutti questi soldi siano uno sproposito assurdo. Nessuno gli toglie i suoi meriti sulla vittoria dello scudetto vinto che, è stato possibile ottenere grazie alla bravura dei giocatori visto la vasta rosa a lui disponibile, ma anche alla pochezza che le altre squadre hanno mostrato di avere in questo campionato ove l’Inter a l’ha fatta da padrone vuoi per l’altalenanza del Milan ed agli errori stratosferici commessi dalla Juventus come società e per la mancanza di esperienza dell’allenatore. Pirlo che, juventus commetterà altri errori e che quindi è molto meglio che faccia le valigie al più presto.La Juventus non ha certo salvato la faccia, vincendo la coppa Italia, che pur essendo juventino, avrebbe fatto meglio a vincerla l’Atalanta, al termine di una sua stagione brillantissima e condotta magnificamente da Gasperini. La Juventus vincendo la Coppa Italia e rubacchiando in qualche modo, ha ottenuto l’accesso alla Champions League, dovrà comunque rivedere tutto. Facendo attenzione a non perdere né Ronaldo né Dybala, i quali ritengo indispensabili al gioco della futura squadra nel campionato 2021/2022. Ma tornando al signor Conte voleva o cosa credeva di fare? I soldi sono quelli che sono, per tutte le società in momenti di grande ed estrema difficoltà che si sono viste affrontare nell’ ultimo anno. Sarebbe bastato da parte sua un po’ di buon senso, accettando e condividendo il ridimensionamento economico della società.Ma purtroppo la sua fame di soldi insaziabile ha superato i suoi buon proposito di dirigente. Da tifoso calcistico anche se non interista, lo manderei veramente a….. quel paese. Invece da molti anni, diversi allenatori pretendono di fare loro stessi la campagna acquisti, compito di non loro competenza. La campagna vendita ed acquisti deve essere fatta solo dai dirigenti del club, chiedendo eventualmente il parere degli stessi allenatori, ma tale opzione, non deve mai essere vincolante ne obbligatoria. Considero gli allenatori dei dipendenti a libro paga della società, pagati anche fin troppo bene, ma non si deve assolutamente permettere di imporre le loro preferenze come leggi. Chi vuole comandare lo vado a fare a casa sua e con i propri soldi e non farsi bello con i soldi degli altri. Conte visto le tue criticate per tutto l’anno alla società che ti ha pagato in modo esagerato, direi che l’Inter non perde nulla se non una persona che ha sempre trovato da ridire, quasi rinnegando chi gli ha dato un buon stipendio.Ma chiunque andrà all’Inter, che sappia stare al suo posto e fare soltanto l’allenatore .Ma si spera che la società sia pronta ad imporlo e a far capire bene qual è il suo ruolo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: