Dopo la tappa (10) : Bora et Lavora

E al tocco dell ‘arrivo della decima tappa Peter Sagan, uno dei ciclisti più amati dagli appassionati, alza le mani al cielo. La decima tappa della corsa rosa, che domani si concede il primo giorno di riposo, vede trionfare in volata il corridore sloveno, pronto a mettere il suo nome nella tappa L’Aquila-Foligno, la più breve. Il secondo posto va a Gaviria, altro corridore al quale sta iniziando a pesare il digiuno che precede Cilomai. Nessun problema per Bernal che conserva la rosa : “Una tappa veramente dura-afferma il colombiano-e il giorno di riposo arriva al momento opportuno”. La frazione inizia con il breve strappo di Sella di Corno dove fuggono per poi essere raggiunti dopo il valico della Somma, cinque corridori: Rivi, Pellaud, Marengo, Van Der Hoorn e Gossens. Poi gruppo compatto fino alla conclusione. E ora il meritato riposo. Nella foto Peter Sagan che oggi si aggiudica la diciannovesima vittoria nei grandi giri.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: