U.C. Alassio, 50 anni di successi e tanti ricordi

L’ultimo talento sbocciato e’ quello di Luca Giaimi che nello scorso fine settimana ha ottenuto un prestigioso quinto posto nella diciottesima edizione del Gran Premio Strade Bianche, nella gara riservata agli Allievi vinta da Edoardo Cipollini. Su 180 partenti solo una cinquantina han portato a termine la corsa e questo aumenta ancor più il valore del talento ponentino. E poi, in questo 2021 si spera di rinascita del ciclismo giovanile dopo un anno nel quale la pandemia ha bloccato tutto e tutti ogni vittoria, ogni piazzamento ha un sapore particolare che mescola gioia a ricordi perché il sodalizio il 6 gennaio ha compiuto i 50 anni. Nella foto che vi proponiamo si vede uno dei primi momenti di vita della U.C. Alassio tenuta a battesimo dal grande Eddy Merckx. Una foto dove si vedono atleti e dirigenti tra i quali Franco Melgrati, padre di Marco, ora Sindaco di Alassio. Di quei soci fondatori piace ricordare con tanta malinconia Gianni Gaibisso, un vero factotum che ha fatto crescere fior di corridori con una passione per il ciclismo grandissima. Ora, in tempi decisamente difficili, l ‘eredità e ‘ raccolta dalla figlia Angela che guida gli allenamenti e porta in giro per il Paese i suoi ragazzi. Vogliamo ricordare, sperando non dimenticare  nessuno, i presidenti che hanno guidato il sodalizio ad iniziare da Mario De Micheli per proseguire poi con Francesco Bogliolo, Franco Puricelli, Carlo Volpim Daniele Schivo, Renato Del Pero e Orlando Vignola. Da chi scrive, innamorato di ciclismo da bambino, un grazie a questa società per tutto quello che ha saputo costruire nei primi 50 anni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: