Sconfitto Fognini e il volley piange Pasinato

La notizia e’ di quelle che fanno male per tutti gli appassionati di sport.  Michele Pasinato, uno dei pilastri della Nazionale Italiana di pallavolo, campione del mondo a Tokyo nel 1998 e’morto questa mattina a soli 52 anni. Era malato da tempo e ieri, in un ultimo straziante incontro con la moglie Silvia ed i figli Edoardo e Giorgio, ha detto di essere stanco, di arrendersi ad una battaglia ormai persa. Pasinato faceva parte di quella “Generazione di fenomeni” che diretta da Velasco riuscì a portare il volley italiano sul tetto più alto del mondo. Ma il suo record, destinato a rimanere imbattuto, rimane quello dei 7000 punti conseguiti su 280 partite giocate nel campionato italiano. Un grande campione purtroppo poco fortunato nella vita in quanto gravi problemi di salute si sono presentati dopo il suo ritiro dal volley.

Passa così in secondo piano l’altra notizia del pomeriggio relativa alla sconfitta nel torneo Atp di Marbella di Fabio Fognini sconfitto 6 -2 6-1  dallo spagnolo Munar. Una prestazione incolore come del resto testimoniano i tre soli giochi portati a casa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: