Sinner ko, Ducati ok, Perugia in finale nel volley

Tantineventi in questa Pasqua che volge al termine. Quello più atteso, che ha creato un vero e proprio interesse popolare in questi giorni, era rappresentato dalla finale del Atp 1000 di Miami, ultima prova nel cemento prima di passare ai campi in terra battuta. Sinner però nulla ha potuto contro un altro tennista emergente, il polacco Murkacz che vince in due combattuti set con il punteggio di 6-7, 6 -4. In entrambi i parziali Sinner si e’trovato sotto, un break nel primo parziale, due nel secondo per poi tornare in partita. In questo match il tennista azzurro ha fatto i conti con quella emozione che ha sempre nascosto e non ha avuto la massima precisione in alcuni colpi. Rimane comunque una grande impresa, tale da dar salire Sinner nei primi venti posti.

Passando alla pallavolo Perugia e’la prima finalista della Superlega vincendo anche gara3 contro Monza con i parziali di 25-19, 25 -21, 25-21 e affronterà in finale la vincente di Civitanova-Trento,

Seconda prova nella MotoGp con Ducati protagonista grazie al secondo e terzo posto ottenuto da Zarco e Martin. Gara vinta da Quartararo su Yamaha.

La Nazionale maschile di Curling continua a sognare i Giochi del 2022 dopo aver vinto, ai Mondiali, la sfida contro la Germania (9-3) mentre negli Europei di sollevamento pesi a Mosca terzo posto nella categoria fino a 61 kg con Davide Ruiu.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: