Comunque vada, grazie Sibello, grazie Luna

Ho ancora nella mente il vergognoso comportamento degli sportivi italiani nel 1970 quando presero a pomodori in faccia la Nazionale di Valcareggi appena arrivata dal Messico. Neppure un grazie per quella splendida e indimenticabile partita  contro la Germania, ma insulti per la finale persa contro il Brasile. Purtroppo con il passare del tempo, le brutte abitudini non si sono perse, semmai si sono involgarite. Diciamo questo perché in queste ultime due giornate nei commenti di alcuni giornali gli eroi di Luna Rossa sembrano essere mutati in velisti che non distinguono il Ponente dalla Tramontana. Lo stesso Pietro Sibello che sembrava il miglior tattico del mondo viene adesso dipinto come un velista che non si accorge dei vuoti di vento, da tattico fenomenale ad un modesto velista. Forse bisognerebbe ricordare che siamo arrivati alla finale della Coppa America e che sfidiamo in casa loro un equipaggio di qualità e anche di rara arroganza. Luna Rossa ha fatto il massimo, ha tenuto testa a testa contro i padroni di casa. Ma sta perdendo, come dicevano tutti i pronostici. Questa notte, e  noi dell  ‘Eco di Savona lo faremo ci alzeremo ad applaudire, comunque finisca. Pietro e Luna Rossa meritano soltanto un grazie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: