Il ritorno di Sinner

Dimenticare la cocente delusione degli Australian Open con eliminazione al primo turno. Dopo una battaglia durata oltre tre ore, andata in scena con la contemporaneità di Inter-Atalanta, il tennista altoatesino, alla corte di Piatti nell’imperiese, ha avuto la meglio sul francese Gregoire Berreire, nel primo turno dell’Atp 250 di Marsiglia. Ma, celebrato il passaggio al secondo turno, bisogna sottolineare come la forma migliore sia ancora lontana. Sinner, nel corso di tutta la partita, ha commesso una serie incredibili di errori nel dritto e concesso ben 13 palle break al rivale. Alla fine Sinner ha avuto la meglio ma gli errori visti oggi devono ridursi per poter proseguire il torneo. Il primo set, durato oltre un’ora, si conclude al tie-break e Sinner lo termina a suo favore. Nel secondo set i due giocatori si affidano ancora una volta a qualche buon colpo. Cosi l ‘equilibrio regna sovrano e si conclude 7-6 per il tennista italiano. Nel terzo set Sinner conclude con un 7 -5 che mette in luce ancora tanti errori da valutarsi nei prossim giorni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: