In 260 ad Alassio per il Meeting Internazionale Giovanile

Optimist ad Alassio (Foto Daros)

IN 260 AD ALASSIO AL MEETING DELLA GIOVENTU’
ALASSIO- 260 velisti di diverse nazioni, quaranta club velici, più di mille persone al seguito ed alberghi di nuovo pieni: questi in estrema sintesi i numeri del Meeting Internazionale della Gioventù in corso di svolgimento nelle acque antistanti la “Città del Muretto”. Oggi il primo segnale di avviso sarà dato alle ore 13 e, vento permettendo, si disputeranno tre prove. La manifestazione è organizzata dal Cnam in collaborazione e con la Marina di Alassio ed il Comune di Alassio e mette in palio numerosi trofei: Trofeo Challenge Zonta Club “Vera Marchiano” per la categoria Juniores, Trofeo Sergio Gaibisso per la categoria Cadetti, Trofeo Ennio Pogliano, Trofeo Mirea Pogliano e Trofeo Gil. Fra gli Optimist in gara, provenienti da tutta Italia, ci sono anche numerosi giovani velisti stranieri attirati ad Alassio non solo dalla validità del campo di regata e dall’ importanza dell’ appuntamento, divenuto ormai di livello internazionale, ma anche dalla novità introdotta quest’anno: il format della coach regata. L’impegno di ogni team ad adeguarsi alle norme di prevenzione anti contagio ha fatto si che l’evento alassino si possa svolgere in ottemperanza al protocollo della Fiv. “Nel Febbraio dello scorso anno – ci hanno spiegato al Cnam – si interruppero le regate. A distanza di un anno sono riprese. Dopo i Laser ed i Dragone questo appuntamento con gli Optimist vuole essere il simbolo della ripresa. Abbiamo avuto un record i iscrizioni ben 260 giovanissimi. Viviamo queste regate come una rinascita e non è un caso che venga dal mare: il mare di Alassio, a cui tanti uomini e donne hanno legato la propria vita. Una rinascita che avviene dopo un impegno serio, continuo di tutto il Consiglio Direttivo del CNAM. La risposta al messaggio di rinascita ci giunge da un Alassino, Pietro Sibello, da un mare lontano. Crederci, superare difficoltà non pronosticabili ed essere alassini con quell’alassino … Italiani, unici finalisti in America’s Cup, forse significa che la rinascita è un messaggio che va oltre la vela”. Intanto le votazioni per il rinnovo del direttivo del circolo velico alassino non si sono ancora concluse: la segreteria infatti è in attesa di ricevere le schede che stanno giungendo dai soci che hanno scelto di votare, a causa Pandemia, per posta. I risultati si sapranno a fine mese. Il presidente Carlo Canepa con grande impegno e passione è riuscito ad organizzare perfettamente questi primi appuntamenti stagionali del 2021 con Laser, Dragoni ed Optimist trovando una gran numero di soci che hanno risposto con entusiasmo alla ripresa delle attività del circolo che è uno dei più antichi ed importanti del nostro Paese.
CLAUDIO ALMANZI



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: