Altri SportUncategorized

STOPPANI RESTA IN TESTA ALLA SETTIMANA D’ ALTURA DI ALASSIO

Il Pingone di Mare III
74Views


ALASSIO- Dopo la duplice vittoria nella prima giornata di regate Federico Stoppani con “Il Pingone di Mare III” guida sempre la classifica della Settimana velica d’ Altura. Il matuziano nella seconda giornata si è difeso ed ha ottenuto un terzo ed un quarto posto. Grazie allo scarto ha così mantenuto la testa della graduatoria dove Massimo Schieroni con “Roby e 14” è in grande rimonta. L’ imbarcazione dello YC Savona ha infatti vinto entrambe le regate di giornata risalendo al secondo posto, a due soli punti dal Pingone. Anche “Enigma”(Fabio Caroli) e “Controcorrente” (Luigi Buzzi) restano in corsa per la vittoria essendo a soli tre punti dalla vetta.
La seconda giornata è stata caratterizzata da un tempo stupendo e da un grande pubblico che ha seguito da riva le spettacolari evoluzioni della flotta. E’ stata una vera giornata di festa che ha riportato la grande vela nella “Baia del Sole”, grazie a questo appuntamento di livello internazionale.
La Settimana Internazionale d’ Altura è organizzata dal Circolo Nautico Al Mare di Alassio, guidato dal presidente Carlo Canepa.
La classica alassina, rimandata ad inizio stagione a causa Coronavirus, è stata per fortuna riproposta dal Cnam ad ottobre, e si sta rivelando un vero successo. Ad ogni edizione la classica d’altura alassina lascia il segno nel mondo della vela e fa ben sperare per un futuro positivo. Questa la nuova classifica in ORC dopo la seconda giornata. 1) “Il Pingone di Mare III” (Federico Stoppani,Y. C. Sanremo), 5; 2) “Roby e 14” (Massimo Schieroni, YC Savona), 7; 3) “Enigma” (Fabio Caroli, YC Savona), 8; 4) “Controcorrente” (Luigi Buzzi, CN Celle), 8; 5) “L’Una” (Carlo Tabellini, LNI Livorno), 11
6)”Vega” (Salvatore Giuffrida, LNI Sestri Ponente), 15; 7) “X-Elor” (Alessio Marziano, Porto Maurizio YC), 21; 8) “Jolanda” (Andrea Peiro, Saint Francis YC), 27.
CLAUDIO ALMANZI

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: